Cosa resta due anni dopo Charlie Hebdo? La biografia di un terrorista

charlie-hebdo_2017-01-07Oggi, 7 gennaio, sono due anni dalla strage di matrice islamista nella redazione di “Charlie Hebdo”, che si sarebbe conclusa solo due giorni dopo, il 9 gennaio 2015, con l’eccidio del supermercato “Hyper Cacher” e 20 morti (compresi 3 terroristi).
La vignetta del giornale satirico, qui accanto, si domanda: «Due anni dopo, cosa resta? Il libro del mentore dei Kouachi».

mon-djihad_9782746744769Negli ultimi giorni, infatti, è accaduta una cosa piuttosto controversa: Farid Benyettou, guida ed ispiratore dei fratelli Saïd e Chérif Kouachi, autori della strage al giornale (mentre Amedy Coulibaly fu responsabile di quella al supermercato), ha appena pubblicato un libro, “Mon djihad. Itinéraire d’un repenti” (“Il mio jihad. Itinerario di un pentito”). Oggi 35enne – ex allievo di infermieristica ed ex detenuto a 6 anni di galera per affiliazione terroristica – Benyettou è libero e si dice pentito. Come si è scoperto tre mesi fa, ora è un “formatore in deradicalizzazione”, cioè lavora con Dounia Bouazar (coautrice del volume), fondatrice del “Centre de Prévention contre les Dérives Sectaires liées à l’Islam” e, più di recente, del “NOOR” (“Neutraliser Online et Offline la Radicalisation”).
La questione è: ci si può fidare? Bouazar ha preso tutte le cautele? è sicura di quello che fa? anche dopo la scoperta di alcuni e-book di organizzazioni terroristiche che, su internet, consigliano agli affiliati di mascherarsi da pentiti per poi colpire nuovamente? (qui e qui)

Tornando all’anniversario, oggi a Parigi si terranno varie cerimonie silenziose nei luoghi degli attentati: un fiore e nessun discorso.

PS: sul Taccuino ho scritto varie volte di quella strage: qui.

Annunci

Informazioni su giogg

Studio il rapporto tra gli esseri umani e i loro luoghi, soprattutto quando si tratta di luoghi "a rischio"
Questa voce è stata pubblicata in alterità, antidoti, guerra e pace, segnalazioni, taccuino 2.0 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cosa resta due anni dopo Charlie Hebdo? La biografia di un terrorista

  1. Fulvio Del Deo ha detto:

    Anche io temo che il pentitismo dei jihadisti sia solo taqiya!

Rispondi a Fulvio Del Deo Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...