Valorizzare Crapolla

27 maggio 2016

Se andate a Crapolla ne rimarrete incantati, ma se ci andate il 29 giugno (tra un mese), allora parteciperete alla festa religiosa popolare più bella della Penisola Sorrentina e quell’esperienza farà parte per sempre di voi. Al link qui in basso ne trovate una breve presentazione che ho scritto tre anni fa.
3522282499_d997145ecfOggi l’Amministrazione comunale di Massa Lubrense ha invitato a segnalare quel luogo al Governo per l’operazione “Bellezza”, di cui probabilmente avete sentito parlare. Certamente Crapolla lo merita perché, come scrivono i promotori dell’appello, oltre ad essere uno «straordinario patrimonio culturale» è anche un «paradiso ambientale – archeologico – spirituale». Tra le parole utilizzate, però, ce n’è una che mi ha messo i brividi: “valorizzazione”. Non c’è termine più abusato e travisato, a meno che non sia declinato come sottrazione: per “valorizzare” Crapolla, ad esempio, basterebbe rimuovere quell’enorme croce apposta alcuni anni fa dalla parrocchia del villaggio più vicino, un’ostentazione che in un paesaggio di impareggiabile armonia non è altro che una nota stonata, un urlo nel bel mezzo di un anfratto di silenzio e meditazione.

Annunci

Informazioni su giogg

Studio il rapporto tra gli esseri umani e i loro luoghi, soprattutto quando si tratta di luoghi "a rischio"
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, antidoti, penisola sorrentina, segnalazioni, sud italia, taccuino 2.0 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...