Le pessime letture degli italiani

10 giugno 2016

L’Italia è quel Paese in cui la Camera dei Deputati approva una legge che istituisce il reato di negazionismo della Shoah (e giù polemiche sulla libertà di espressione, sull’ignoranza che non si sconfigge in questo modo e via discorrendo) e in cui, dopo soli tre giorni (domani), un quotidiano nazionale distribuisce gratuitamente una copia del “Mein Kampf” di Adolf Hitler.

Screenshot 2016-08-08 13.52.16

Come scrive Erri De Luca, siamo dinnanzi ad un “atto osceno in luogo pubblico” .
Le statistiche dicono che gli italiani leggono poco, ma non dicono che quel poco che leggono spesso è pessimo.

Annunci

Informazioni su giogg

Studio il rapporto tra gli esseri umani e i loro luoghi, soprattutto quando si tratta di luoghi "a rischio"
Questa voce è stata pubblicata in alterità, antidoti, guerra e pace, letto-visto-ascoltato, memoria, segnalazioni, taccuino 2.0 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...