“Dovete fare tabula rasa di questa gente”

Ho pubblicato questo post il 9 novembre 2015 sul mio fb.

«Dovete fare tabula rasa, dovete sterminare questa gente buona soltanto a morire. E’ un ordine, andate!». Queste parole raccapriccianti le ha pronunciate, in kirundi, Révérien Ndikuriyo, Presidente del Senato del Burundi‬ lo scorso 30 ottobre. Registrate a sua insaputa, sono state diffuse anche in Italia tramite un articolo di Joshua Massarenti su “Vita”, dal titolo eloquente: «Da oggi entra in scena l’apocalisse».
Ormai la situazione che da mesi sta insanguinando Bujumbura e sgretolando lo stato di diritto burundese è avvertita da tutti come esplosiva e le parole del senatore lo dimostrano in maniera inequivocabile. Il clima nel Paese africano assomiglia pericolosamente a quello del periodo precedente il genocidio dei tutsi in Rwanda e nello stesso Burundi nel 1994. E’ quanto ha denunciato Carina Tertsakian di “Human Right Watch” ed è quanto sostiene anche Innocent Muhozi, presidente dell’Osservatorio della Stampa Burundese, secondo il quale il Burundi è già in una «guerra civile da diversi mesi».
La situazione è così delicata che stamattina è arrivato a scriverne anche il giornale regionale della Costa Azzurra.
Intanto il (contestato) Presidente della Repubblica Nkurunziza ha annunciato più volte operazioni di disarmo della popolazione, ma la violenza non solo non cala, quanto invece aumenta quotidianamente. Allo stesso tempo, il Procuratore della Repubblica ha congelato i conti bancari della “Maison Shalom” e della sua fondatrice, Marguerite Barankitse, nota a livello internazionale per il suo impegno verso i bambini e per le sue critiche all’attuale governo.

– – –

Ulteriori articoli sono linkati tra i commenti del mio post su fb.

– – –

AGGIORNAMENTO del 10 novembre 2015:
«Abbiamo la responsabilità morale di mobilitarci». Lo ha detto ieri Alexis Lamek, rappresentante permanente aggiunto della Francia alle Nazioni Unite, a proposito della violenza di massa che sta insanguinando il ‎Burundi‬.
Oggi ne hanno scritto i principali massmedia francesi: “Le Monde“, “Radio France International“, “France Inter“, “France 24” e altri.
– – –
Ulteriori link sono tra i commenti del mio post su fb.

Annunci

Informazioni su giogg

Studio il rapporto tra gli esseri umani e i loro luoghi, soprattutto quando si tratta di luoghi "a rischio"
Questa voce è stata pubblicata in burundi, guerra e pace, taccuino 2.0 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Dovete fare tabula rasa di questa gente”

  1. Pingback: Il 2015 del Burundi | il Taccuino dell'Altrove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...