La cucina nizzarda nel Patrimonio Unesco?

Un plat de soccaDa un paio di settimane, un piccolo gruppo di appassionati di cucina nizzarda ha avanzato un’ipotesi singolare: inscrivere la gastronomia tradizionale locale nel Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Oggi lo riporta in prima pagina il principale quotidiano della Costa Azzurra, nonché un blog piuttosto seguito. Inoltre, è stata aperta anche una pagina su facebook per sostenere la candidatura, di cui, tuttavia, ancora non è stato avviato l’iter burocratico; insomma è ancora solo un’idea.

Screenshot 2015-04-22 10.30.51

Clicca sull’immagine per accedere alla pagina fb.

Personalmente, la trovo un’iniziativa goliardica e senza alcun fondamento: la cucina nizzarda è gustosa, come gran parte delle cucine tradizionali mediterranee, ma non mi sembra particolarmente ingegnosa o extra-ordinaria (voglio dire, uno dei piatti principali si chiama “merda de can“, che è buono, ma ha un nome…). Al contrario, a me sembra che questi gastronomi siano invece un po’ contagiati dall’entusiasmo per la candidatura all’Unesco della Promenade des Anglais (fortemente spinta dall’amministrazione comunale, ma con qualche voce contraria) e probabilmente viziati da un autocompiacimento campanilista piuttosto diffuso nella regione.

PS: ho espresso queste considerazioni anche nel gruppo fb “Fondamentalisti gastronomici”.

PPS: talvolta la gastronomia locale viene usata politicamente, come in questo manifesto elettorale di un partito indipendentista nizzardo alle elezioni comunali del 2014 (anche qui e qui). Lo slogan – la cui ratio è ampiamente usata dai leghisti in Italia – fa riferimento alla “socca”, sorella transalpina della farinata ligure, che è una sorta di pizza di ceci. Ebbene, secondo fonti archeologiche la coltivazione dei ceci risale al neolitico, in quell’area che oggi corrisponde alla Turchia, patria dell’odiato kebab [qui].

Annunci

Informazioni su giogg

Studio il rapporto tra gli esseri umani e i loro luoghi, soprattutto quando si tratta di luoghi "a rischio"
Questa voce è stata pubblicata in letto-visto-ascoltato, nizza, segnalazioni, taccuino 2.0 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...