Voci che atrofizzano

Nelle stazioni ferroviarie, nelle metropolitane e negli aeroporti italiani, ma non escludo che ormai abbia dilagato anche in altri spazi, c’è una voce piatta, triste e metallica che annuncia arrivi e partenze. Da anni è parte del paesaggio sonoro di chi viaggia o pendola nel nostro Paese e, proprio perché così ricorrente e pervasiva, temo che vi abbiamo fatto l’abitudine, quasi non la sentiamo più. Tempo fa lessi un articolo (non ricordo dove, non ricordo di chi) in cui si rimpiangeva la cadenza vernacolare degli annunciatori(trici) ferroviari, quella voce che col suo timbro locale accoglieva o salutava i passeggeri. L’articolo aveva una vena romantica e tendenzialmente nostalgica, ma non sbagliava: le voci robotiche che siamo costretti ad ascoltare durante le tappe dei nostri spostamenti sono semplicemente brutte. Nel Paese dello stile, dell’arte, del belcanto e bla bla, una sciatteria simile non dovrebbe mai fare capolino. Tuttavia c’è un aspetto che viene prima dell’estetica e dell’armonia e che dovrebbe portare a bandire questa pratica. Il punto, infatti, è che quelle voci sono semplicemente sbagliate. L’annunciatore automatico non è progresso, è atrofizzazione.

Un piccolo esempio di giornata.
Aeroporto di Napoli Capodichino, ore 12 e qualcosa, annuncio in inglese di un volo per Nizza: “Easyjet, flight number 12345 for Nice…“.

Avete intuito? Dai, indovinate come ha pronunciato il nome della città.

Annunci

Informazioni su giogg

Studio il rapporto tra gli esseri umani e i loro luoghi, soprattutto quando si tratta di luoghi "a rischio"
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni, taccuino 2.0, viaggi e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Voci che atrofizzano

  1. giogg ha detto:

    Personalizzazione e gusto vincono sempre. Ecco l’annuncio della fermata “Masséna” del tram di Nizza: http://www.youtube.com/watch?v=BY-HMrg7n08 (e ce ne sono altri molto più belli, a volte divertenti o addirittura seducenti… siamo in Costazzurra, d’altra parte).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...