Festeggiamenti

«Sotto casa nostra sfilavano i soci del più grande circolo mondiale di tiro a segno»


PS:

1. La battuta citata, a proposito delle retoriche parate militari della vecchia DDR, è tratta da un bellissimo film tedesco degli ultimi anni: “Good Bye Lenin!” (2003, *), di Wolfgang Becker, con Daniel Bruhl e Katrin Sass. Il trailer è su YouTube.

2. Buon compleanno, Italian Republic! Peccato che quel corteo sui Fori Imperiali sia davvero noioso [*].

3. 18 anni fa, però, un ragazzo i carrarmati non li fece sfilare: qui.

4. Oggi, 2 giugno, il Taccuino dell’Altrove compie due anni. Stasera, dalle 20 alle 21, possiamo incontrarci qui e festeggiare tra i commenti. Je vous attends!

Annunci

Informazioni su giogg

Studio il rapporto tra gli esseri umani e i loro luoghi, soprattutto quando si tratta di luoghi "a rischio"
Questa voce è stata pubblicata in memoria. Contrassegna il permalink.

41 risposte a Festeggiamenti

  1. ggugg ha detto:

    Nel suo secondo anno di vita “il Taccuino dell’Altrove” ha raccolto 66 post (171 dalla creazione) e 263 commenti (551 dalla creazione), ed è stato sfogliato 12.214 volte (per un totale di 23.459 in due anni). Rispetto ad un anno fa ho riorganizzato qualche categoria di post e ne ho aperte alcune nuove: Albania (5 post), Ambiente (10), Antidoti (24), Antropologia (41), Burundi (32), Guerra e pace (14), Israele (3), Letto-visto-ascoltato (22), Memoria (21), Migranti (10), Musei (8), Penisola sorrentina (17), Racconti (3), Segnalazioni (24), Sommario (4), Stati d’animo (39), Viaggi (17).
    Queste, per chiarezza, le statistiche. Ora dimentichiamole e godiamoci la vita.

  2. anonimo ha detto:

    Buon compleanno, Taccuino, da una non costante ma affezionata lettrice! Questa sera, all’ora concordata per spegnere le candeline e far saltare virtualmente i tappi delle bottiglie, sarò altrove, quindi mi anticipo. Detesto le celebrazioni (non ho un buon rapporto con il tempo, mi sa) ma per il blog di Giovanni si fa ben volentieri un’eccezione:-) Panta rei, e tanta vita scorre su queste pagine. Le parole più preziose sono quelle che lasciano segni, che sanno inquietare e fare riflettere, che sanno suscitare vicinanza e consonanza emotiva o, perchè no, talvolta suggerire pensieri dissonanti. Al Taccuino, e al suo caro estensore, l’augurio più affettuoso di riuscire ancora a provocare in chi transiterà su queste pagine pensieri confusi, poche certezze, ma tante curiosità da soddisfare.
    Saluti a tutti, e un abbraccio a Giovanni.
    Antonella

  3. wlemetafore ha detto:

    Ma in tutto ciiò, gli alpinisti sciatori che ora stanno sfilando sui fori imperiali, a che servono? A combattere i francesi sulle alpi?

  4. wlemetafore ha detto:

    Sto uscendo, lasci qui gli auguri anticipati prima di lanciarmi in un sabato pomeriggio di pioggia in sorrento center.
    Quindi ciao, e se non ci vediamo prima. auguri di buon natale!

  5. ggugg ha detto:

    Sono le 20!

    Car* Taccuinist*, benvenut* a questa festicciola!
    Io ho preparato qualcosina, fatevi sotto!

    Ma naturalmente possiamo preparare anche altro…

  6. ggugg ha detto:

    Innanzitutto voglio ringraziare Antonella e Camilla per essere passate di qui già stamattina. Ma anche Ivana, Stefan e Marina che m’hanno avvertito via-mail che alle 20 non potevano esserci. (In realtà, come vedete, ci siete!).

  7. ggugg ha detto:

    Ok, un po’ di musica. Io stasera sto molto a gioia e felicità. Allora Scissor Sisters!
    “I Don’t Feel Like Dancing”.

  8. anonimo ha detto:

    Ma dove lo hai preso quel porco?
    fa impressione!!
    Tanti auguri al taccuino, che si conservi sempre fresco e tosto come è adesso!
    un bacione

    V.

  9. ggugg ha detto:

    Ah, meno male che c’è qualcuno!
    Ciao V! Già pensavo di stare a festeggiare da solo. Sai che gioia!
    Beh, dove ho preso il porco… come diceva Sik-Sik, «Tutti i prestigiatori dicono sempre: “L’imbroglio c’è ma non si vede”. Io invece dico: “L’imbroglio non c’è, chi lo vede ha visto una cosa per un’altra”».

  10. ggugg ha detto:

    Beh, che si fa?
    Musica!
    Abba!
    “Dancing Queen”.

  11. anonimo ha detto:

    Ciao Gianni,

    in ogni altrove tu sarai io ci sarò….. ovviamente leggendo il tuo link..
    complimenti per la tua genialità e semplicità. sono stati due anni ricchi di notizie, informazioni, curiosità, che passo dopo passo hanno percorso la tua vita e noi con te…
    Ancora auguri
    Michela S.

  12. ggugg ha detto:

    Ciao Michela!
    Grazie di essere qui!
    Spero tu ti stia divertendo… in tuo onore, allora, sempre più gioia con… Mika e la sua “Grace Kelly”!

  13. ggugg ha detto:

    Mmmm, come mi sento… più Valerio Mastandrea in “Tutti giù per terra” o più una versione maschile di Liv Tyler in “Io ballo da sola”?

    Vabbè, chissenefrega!

    Io continuo a cantare. Ora questa è davvero splendida!
    Immortale, direi.
    Rettore in… “Kobra”.

    Che capolavoro!

  14. PasqualeP ha detto:

    Allora sto porco coi dentoni proprio non mi và mi ricorda troppo un certo personaggio politico…
    e comunque come menù è troppo poco “altrove” a parer mio (wurstel, pizza e birra naaa).
    Allora propongo io qualcosa e poi mi dite…quello che mi viene.
    Starter di casa nostra:
    Un bel filettino di triglia della Punta Campanella in crosta di pane lucano vi andrebbe? E un po di mozzarella di Bufala di Capaccio con fresella di Arola?
    Approvato; passiamo oltre; primi piatti, ugualmente di queste parti…vediamo.
    Cominciamo con un risotto al prezzemolo della Marecoccola e gamberetti di Crapolla (rubati a Don Alfonso ovviamente che lì so tutti suoi) e proseguirei con delle pappardelle con funghi porcini di Faito (raccolte dove so io e ovviamente non ve lo dico).
    Per i secondi andrei un po più lontano; per iniziare qualche piatto africano tipo uno shea mincet, un abisch; uno zilzil, o un kifto (tutti piatti di carne preparati in vario modo invece del solito Kebab dai!) e poi un po’ di pesce (il sushi no ok è troppo di moda) e per essere originali e per soddisfare chi ama le cose ancora più estreme andrei in Scozia. Credetemi occorre essere veramente braveheart per mangiarsi un po’ di crappit heid (testa di merluzzo ripiena con il fegato del pesce mischiato ad avena) o del cabbie-claw, baccalà (o stoccafisso) bollito e servito con una salsa al rafano e pepe di cayenna.
    Si potrebbe infine innaffiare il tutto con vini dei fratelli Romano che non si sbaglia mai e cominciare.
    Buon appetito!
    ….
    ….
    Ancora tutti vivi?
    Bene che viene il meglio: i dolci.
    Qui andrei sul classico francese per staser e proporrei una tarte tatin, una bella crêpe au Grand Marnier, una immancabile mousse au chocolate e una altrettando immancabile crème brulée alla Amelie con 2 candeline al centro.
    Prendo il cucchiaino per rompere la crositcina e soffio anch’io, auguri Taccuino per 1000 altri post.

  15. ggugg ha detto:

    Ciao Palù!
    Ti è fatt’ appretendere, eh?
    Vabbè, oggi è speciale anche per te!
    BUON COMPLEANNO, hermano!

    Ti dedico un capolavoro: Britney Spears in “Oops… I Did It Again”.

  16. ggugg ha detto:

    Ok, mister Pask, approvato il tuo menù, ma credo vada bene per il prossimo anno… ora io ho solo questo…
    Vabbè, passiamo alle cose serie:
    Prima di tutto c’è da cantare “Happy Birthday”.
    Propongo di seguire l’intonazione di un trio dell’Altrove. Su YouTube.

    Poi c’è da tagliare la torta. Chi fa le fette?

  17. PasqualeP ha detto:

    No stavo viaggiando nei ricordi con Dancing Queen
    Britney no!
    viva gli ABBA!

  18. ggugg ha detto:

    No stasera è così, vecchio!
    Ora, però, il momento clou!

  19. ggugg ha detto:

    Pronti?
    Ok. Tre, due, uno… Evviva!

  20. PasqualeP ha detto:

    Come al solito faccio io le fette
    Tu stappa e mi raccomando il gomito,
    tienilo con un angolo superiore ai 90°
    im modo da facilitare il riempimento dei bicchieri…che ci si deve ubriacare.

  21. ggugg ha detto:

    Certo, doc.
    Ma mò come chiudiamo? Io propongo Gloria Gaynor: “I Will Survive”.

  22. anonimo ha detto:

    bene allora auguri a tutti :
    a gianni per il suo altrove
    a Pasquale per i suoi…. 80 anni
    e alla vecchia/nuova repubblica

    ciao ragazzi
    Michela

  23. anonimo ha detto:

    un altro po’ di musica..

    In condizioni normali andrebbe ballata e strepitata, agitandosi come matti..ma non so se dopo la mangiata proposta da Pasqualino, sia possibile impegnare le proprie forze in qualcosa di diverso dalla digestione!

  24. anonimo ha detto:

    ancora auguri!!

  25. PasqualeP ha detto:

    Per la cronoca non ho 80 anni eh!

  26. PasqualeP ha detto:

    E già si è ballata su queste pagine ma non può mancare nemmeno

  27. ggugg ha detto:

    Wow! “Dude” degli Aerosmith! Marò, che meraviglia!

    Torno un attimo a “I will survive”… conoscete questi due capolavori che ha ispirato?
    Pixar e Jesus.

    Ciao Michela! A presto!
    Pasqualì… qua s’inzorfa sull’età!

  28. ggugg ha detto:

    MADONNA! Cacchio, stasera stavamo rischiando di restarne senza! Grazie Pask!
    Quanto la amo!

  29. ggugg ha detto:

    Ok, pare che la festicciola volga al termine. E direi che una conclusione migliore di questa non poteva esserci!
    Sentite qua, proprio oggi che ho postato una battuta di “Good Bye Lenin”:

    In coma 19 anni, si risveglia e trova la democrazia
    Polonia, come nel film Goodbye Lenin. Jan fu investito da un treno nel 1988 e oggi ha scoperto che non c’è più il comunismo: “Quanti negozi e tutti parlano al cellulare”. Su Repubblica TV.

  30. PasqualeP ha detto:

    Uè auguri ancora.
    Abbandono che dopo tutto sto ballo necessito una doccia!
    ciao

  31. ggugg ha detto:

    Grazie a tutti di essere passati!
    Il Taccuino non dimenticherà!
    A l’année prochaine!
    G.

  32. giorgio3c ha detto:

    buon compleanno . Continua a immaginare di cose belle .

  33. ggugg ha detto:

    Buondì!
    Grazie Giorgio, farò del mio meglio…
    E grazie anche a Ines, Renato e al capitano Giovanni che hanno partecipato alla festicciola di ieri sera con una mail privata.

    Renato, poi, m’ha fatto pure un regalo… la foto di un tizio che pubblicizza una marca di occhiali… dice che ci somigliamo… Mah, secondo me io sono molto più figo…

  34. anonimo ha detto:

    Ciao Gianni, scusa il ritardo, tantissimi auguri per il tuo taccuino!

    Dritan

  35. anonimo ha detto:

    anche se in ritardo e perennemente assente….TANTISSIMI AUGURI AL TUO MAGNIFICO BLOG…LAVORO MAGNIFICO….CONTINUA COSì!!!
    MPENZI

  36. ggugg ha detto:

    Merci, Dritan! Ahsante Mpenzi! E grazie anche ad Angela che ho invitato senza che le avessi mai detto cosa fosse il “Taccuino” eppure ha partecipato.

    Ho avuto qualche segnalazione preoccupata circa il destino del maialino. Tranquilli, l’abbiamo graziato. È ancora sorridente:

  37. anonimo ha detto:

    scusami ma il tuo blog è pallississimo, sei pesanteeeeeeeee
    ma ogni tanto una risata?
    mammamia che tristezzaaaaaaaaaaaa

  38. ggugg ha detto:

    Liberissimi di non venirci e di andare a ridere in altri siti.
    G.

    PS: questo è un Taccuino con nome e cognome, per cui – e lo ripeto per l’ennesima volta – i commenti anonimi non ci fanno una buona figura.

  39. anonimo ha detto:

    se uno puo scrivere in anonimo sognifica che si piu a casa mia! e poi nn è x essere anonima e solo che nn sono iscritta tutto qui, tranquillo nn passero’ piu sei pesante come il tuo blog!!!!

  40. ggugg ha detto:

    Poco fa stavo facendo inversione di marcia sotto casa dei miei. Come ogni volta, ho aspettato che non passasse nessuno per iniziare le manovre (me ne bastano due). Ad un certo punto un motorino saettante (credo che non viaggiasse a meno di 70 kmh, lungo una strada urbana dritta con la linea di mezzeria non continua) mi stava piombando addosso cercando di infilarsi nello stretto spazio tra il marciapiede e la mia auto in movimento. Il centauro (che indossava il casco slacciato e aveva una ragazza seduta alle sue spalle) ha cominciato a prendere a pugni la mia macchina, allora ho accostato ma lui continuava. A quel punto, naturalmente, ho tolto la cintura di sicurezza e sono sceso per chiedere spiegazioni. Chissà, forse lui ha preso questa mia azione come un’istigazione, ma nella foga di venirmi a pestare quasi stava cadendo dallo scooter (uno di quelli da 250 cc): doveva essere proprio incazzato. Si tratta di un ragazzone grosso e grasso, di almeno 1 metro e 90 per oltre un quintale di peso. Con soli tre passi mi ha raggiunto, sovrastandomi. Io sono rimasto dritto in piedi, in silenzio, aspettando una pausa nelle sue volgarità urlatemi direttamente sul viso col suo alito pesante. Purtroppo, però, il dialogo non è stato possibile: c’era solo lui. Tuttavia, visto che non reagivo con i suoi stessi codici culturali, e che dunque le sue provocazioni non mi scalfivano, più volte mi ha gridato in faccia “si’ omm’?”, “sei uomo?”. Beh, proprio a questa squallida domanda non avrei risposto nemmeno sotto tortura, per cui finalmente ho fatto una cosa anche io: ho alzato il braccio destro e con un gesto della mano l’ho cacciato.
    Lui, rosso in volto, ha girato i tacchi e, ancora sbraitando nella sua lingua sconosciuta, se n’è andato.

    Sì, sono un essere umano, bestia.

    PS: che ne dite, sotto un post di festeggiamenti ci sta bene anche un commento perché NON m’hanno fatto la festa, vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...